Puoi sostenere Radio Mater tramite il 5 per mille o un'offerta volontaria.

Radio Mater

“Questo non è un Centro, ma un Santuario Mariano”

  • In home
  • 09/08/2017

Card. Tettamanzi e Radio Mater


Il card. Dionigi Tettamanzi benedice
ed inaugura la nuova sede di Radio Mater.


“Questo non è un Centro, ma un Santuario Mariano”

 

Albavilla 25 maggio 2014

Quanta commozione e quanta gioia domenica 25 maggio! Il sogno di don Mario di riunire in un Centro Mariano la radio, la Comunità di Maria e la Cappellina si è avverato. Si è avverato dopo 25 anni. A benedire e ad inaugurare il nuovo Centro di Albavilla è stato il card. Dionigi Tettamanzi, arcivescovo emerito di Milano, già segretario della Conferenza Episcopale italiana.

Il cardinale alle h15:30 ha guidato la recita del Santo Rosario nella Cappellina della Casa di Maria, dove è posta la statua della Madonna benedetta da tre papi: S. Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e il 19 febbraio in occasione del ventennio di Radio Mater da papa Francesco. Poi in processione, preceduto dalla statua della Madonna di Lourdes, ha percorso con gli oltre seicento fedeli il viale del giardino fino alla nuova Cappella.

Qui, dopo aver benedetto la targa commemorativa collocata all’esterno della Cappella, ha presieduto la concelebrazione della Santa Messa: erano presenti i sacerdoti conduttori e collaboratori, il sindaco di Albavilla, di Costamasnaga e di Lambrugo, il caporedattore e segretario di redazione di Avvenire, Marco Bertola, il comandante dei vigili urbani di Albavilla. Durante l’omelia il cardinale ha detto: “Dobbiamo chiamarlo Santuario mariano, non Centro, perché qui noi troviamo, e tanti dopo di noi troveranno, la forza e la grazia per andare da Gesù”. Parole che hanno strappato un caloroso applauso da parte degli oltre settecento fedeli presenti alla cerimonia.

Poi ha aggiunto: “La predica più bella la stiamo facendo tutti insieme: con l’affetto e la fiducia che riponiamo in Maria. Mi vengono in mente le ultime parole pronunciate dal Signore secondo il Vangelo di San Marco: “Andate e predicate il Vangelo a tutte le creature”. Ebbene, Gesù quando disse queste parole, pensava anche a noi. Il Signore ha progetti grandiosi e chiede a noi di aiutarlo. Possiamo farlo non solo con la preghiera, ma anche con le parole e la testimonianza di vita… Oggi siamo qui in un centro radiofonico che ha lo scopo di annunciare la notizia della salvezza al mondo. Fare questo vuol dire condividere la gioia della fede: una gioia che infonde serenità e pace”.

Al termine della S. Messa, don Mario ha ringraziato il cardinale, i sacerdoti presenti e ha invitato i radioascoltatori “ad andare avanti”. La commozione sul suo volto era tanta…

E’ stato letto anche un messaggio di partecipazione del cardinale Angelo Comastri, vicario generale del S. Padre per la città del Vaticano. Il cardinal Tettamanzi, infine è salito al primo piano per la benedizione dei nuovi studi di Radio Mater.

Puoi sostenere Radio Mater tramite il 5 per mille o un'offerta volontaria.