Puoi sostenere Radio Mater tramite il 5 per mille o un'offerta volontaria.

La buona giornata

La Mamma!

 

Il Vangelo del giorno a cura di don Vittorio Marelli

don Vittorio Marelli, sacerdote della Parrocchia dell’Annunciazione a Milano Affori:

Riflessioni al Vangelo del giorno secondo la liturgia ambrosiana

 

 

SAN LUCA EVANGELISTA

Mercoledì18/10/2017

Vangelo - (Lc 10,1-9)

 

Il Signore Gesù designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”». 

Riflessioni

“Andate”.
Mi piace pensare che ogni mattina quando apriamo la porta di casa per andare a scuola o al lavoro e così tuffarci nella giornata che ci aspetta, lo facciamo con nel cuore questo invito di Gesù.
Con nel cuore il fatto che Gesù ha bisogno di me per arrivare con il suo amore ad ogni uomo.
Con nel cuore la certezza che anche in questa giornata Gesù conta su di me per farsi vicino, con un sorriso o con una parola che scalda il cuore, alle persone che oggi incontrerò.
Con nel cuore il credere che il mio ufficio o la mia aula, cioè il mondo dove Dio mi ha messo, sono il luogo della mia santità.
Ti affido, Signore, tutti i papà, le mamme, i giovani della mia parrocchia che anche oggi – nel mondo – affronteranno le gioie e le fatiche della giornata con nel cuore il desiderio di dire a tutti: “È vicino a voi il regno di Dio”.

 

 

Puoi sostenere Radio Mater tramite il 5 per mille o un'offerta volontaria.